Telefonate commerciali moleste, un decreto potrebbe legalizzarle

Prepariamoci pure a mesi di tormenti telefonici. A rispondere ad addetti di call center che ci chiamano a ogni ora del giorno per proporci le loro offerte, di passare a Tizio, di abbandonare Caio: si avvicina un decreto che autorizza le telefonate commerciali moleste, quelle fatte tramite dati e numeri di utenti che non hanno dato il consenso a essere contattati.

Chiamate che ora sono illecite, secondo quanto stabilito dal Garante della Privacy con numerosi e successivi provvedimenti; ma se passerà la nuova normativa, saranno legali fino al 31 dicembre 2009. E quindi via libera alle telefonate selvagge. Eventualità che adesso il Garante sta cercando di scongiurare: ha infatti subito scritto al governo e al parlamento, come ha spiegato a Repubblica.it.

Queste banche di dati, infatti, ora sono illegali perché i call center le hanno messe su senza chiedere il consenso degli utenti. Sono numeri e nomi che per esempio hanno ottenuto (e comprato) dagli operatori telefonici di quegli utenti (pratica illecita, secondo le norme sulla privacy). In particolare, l’emendamento autorizza solo l’uso di banche dati create prima dell’agosto 2005, ma c’è da scommettere che siano abbastanza rappresentative di tutte gli italiani dotati di un telefono dove essere disturbati. [leggi tutto su repubblica.it]

Bella rottura di scatole…saranno da staccare i telefoni fissi, se non i cellulari… però ci sono dei cellulari che non squillano se non hanno il numero in rubrica…

1 thought on “Telefonate commerciali moleste, un decreto potrebbe legalizzarle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.