Pressapochismo giornalistico.

Certe volte il quotidiano La Repubblica mi stupisce, se “ad alto livello” ha giornalisti competenti e precisi, “a basso livello” regna l’ignoranza e la superficialità.
Come in questo video, dove si parla con tono “emozionato” di questo artista di strada che esegue un’illusione antichissima. Ed il “giornalista” insiste in modo infantile nel chiedere di farsi spiegare il “trucco”. Anche il tono delle domande ai passanti e’ decisamente sopra le righe, “per lei e’ magia o c’e’ un trucco?”, sicuro che e’ magia e lievita davvero, e’ seduto sopra una montagna di folletti invisibili, addestrati grazie ad un antico incantesimo.
Bisognerebbe anche qui fare una precisazione, la magia come arte di intrattenimento, illusione e prestigiazione esiste eccome, la magia dlle fate, incantesimi e sortilegi e’ solo superstizione.

Torino, il fachiro torna a ‘Volare’ nelle vie dello struscio “È una magia” dice sorridendo il giovane aiutante mentre lui, il fachiro, con lo sguardo duro levita a mezz’aria tra la folla impegnata nello struscio pomeridiano su via Lagrange. Il trucco è stato svelato tempo fa sul nostro sito, ma i curiosi osservano e cercano di capire, qualcuno si inginocchia alla ricerca di corde invisibili mentre altri scattano foto con i cellulari e affascinati, lasciano qualche euro nel piattino.
http://video.repubblica.it/edizione/torino/torino-il-fachiro-torna-a-volare-nelle-vie-dello-struscio/104905?video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.