Crisi, Napolitano avvia le procedure per lo scioglimento delle Camere

“Fissata la data del referendum ma la consultazione slitterà di un anno”
“In mattinata Romano Prodi appronterà il decreto di scioglimento e lo porterà al Quirinale per la controfirma. Ridisceso a Palazzo Chigi, terrà l’ultima riunione del Consiglio dei ministri, quella che indirà ufficialmente le elezioni, con tanto di data precisa (pare certo il 13-14 aprile).”

etc…

Anche questa volta i nostri governanti, quelli che sarebbero stati eletti, non fanno di nuovo nulla. Fino a quando non si insediera’ il nuovo governo, si parla di maggio a questo punto, non ci saranno nuovi decreti/leggi (fino a giugno), proprio in un momento in cui avevano promesso il taglio del cuneo fiscale per i dipendenti.
Perdita’ di tempo e dei nostri soldi. Sono davvero amareggiato. Stiamo diventando una paese burletta.
Perche’ non sono stati allontanati da Alleanza Nazionale quei personaggi che mangiavano mortadella a brindavano in senato quando il governo e’ caduto? Perche’ Sircana non e’ stato allontanato quando colto a caricare transessuali per strada? Perche’ il V-Day e’ stato ignorato senza dare una risposta concreta alle centinaia di migliai di persone che vi hanno aderito? Perche’ non sono stati allontanati dalla politica i 24 parlamentari condannati in via definitiva? Perche’ non e’ stata cambiata la legge elettorale che non rappresenta piu’ il popolo italiano?

Mi viene in mente quella scena di quel fim di Verdone, Bianco, rosso e Verdone, dove c’e’ l’emigrato che torna in Italia da Monaco di Baviera a votare, tale Pasquale Ametrano, e gli succede di tutto… Ed alla fine, con la scheda elettorale in mano, escolama “Che ve l’andate a pigliare tutti quanti ne culo! Arrivederci!”.
Un po’ mi sento cosi’, con l’Italia che ha mille problemi i nostri politici sanno solo litigare, insultarsi, comportarsi senza un briciolo di decoro e responsabilita’, comportandosi come se fossero allo stadio a vedere un partita di calcio. Riportando tutto sullo scontro destra-sinistra, loro sono i cattivi e noi i buoni, tutto quello che fanno gli altri e’ sbagliato, solo per ottenere l’agognata poltroncina, dalla quale dispensare i loro favori ad amici, conoscenti o semplici lecchini, senza avere a cuore la sorte degli italiani, tanto, a loro, che importa? Portano a casa 15mila euro al mese, con macchina blu, e viaggi pagati! Loro non prendono i mezzi pubblici e non devono fare i conti con le bollette ed i prezzi che salgono.

Non credo che ad aprile votero’, non voglio dare il mio contributo a questa farsa, dove non si va a votare il proprio candidato, ma invece si vota il meno peggio, anche tappandosi il naso.

2 pensieri su “Crisi, Napolitano avvia le procedure per lo scioglimento delle Camere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.